Mafia Nigeriana, in uscita il libro inchiesta di Claudio Bernieri

E’ in uscita  tra una settimana su Amazon  l’E-book  L’ASCIA NERA, INCHIESTA SUGLI ORRORI DELLA MAFIA NIGERIANA, scritto dal giornalista Claudio Bernieri in collaborazione con una ex prostituta nigeriana di Torino, Sunday Babatunde Johnbull, una  ex schiava nigeriana riscattata dalla mamam a Torino da un operaio Fiat, racconta i misteri e gli orrori dell’Ascia Nera, la potente mafia  nigeriana, forse la più potente mafia del mondo: ci porta a  Benin City, nel delta del Niger  e a Timbuctu  fino in Libia. E infine  nei campi del pomodori del sud, da Castelvolturno a Cerignola,  nei bordelli gestiti dall’Ascia Nera per  gli africani che lavorano come nella Virginia americana  del 1700 come schiavi. Fino ai mattatoi di Castelvolturno dove vengono espiantati  i reni alle bambine africane e venduti in America. Un reportage pronto da un mese ma finora  censurato da tutte le case editrici , perché dopo i casi Pamela  e Desire  la piovra africana  fa paura, e pare debba  essere oscurata e minimizzata ,  quasi come  un nuovo  caso Ustica,  Pamela e Desiree  sono   diventati dei  segreti di stato . Ecco allora le storie delle tante sister nigeriane. Sunday è stata riscattata da un operaio Fiat cassingegrato per la somma di 30.000 euro, ed ora racconta  i misteri dell’Ascia Nera. Storie di chi non ha voce, ma che svelano una  realtà poco conosciuta e che molti vogliono occultare.

Ecco in anteprima la copertina e i due video del libro:https://vimeo.com/311061372
https://vimeo.com/311048304

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.